GLI EVENTI

PRESENTAZIONE LIBRO "Sottovoce a te madre"

01/03/2018

 

APPUNTAMENTO giovedì 8 marzo 2018 ore 17:30 presso la Sala della Loggia Amulea, Prato della valle 97 - PADOVA

 

Incontro con l'autrice MARIA LUISA DANIELE TOFFANIN

 

Letture di GRAZIA BARI

Accompagnamento musicale di STEFANO SADE' (flauto)

 

Presenta: MARISTELLA MAZZOCCA

 

 

 

 

Due sillogi in contemporanea, brevi e distinte poiché di argomento diverso, ma ovviamente entrambe congrue nel percorso poetico di Maria Luisa Daniele Toffanin. La prima, di intensità straordinaria, è interamente centrata sulla memoria della madre: un vero e proprio poemetto che non si limita ad essere canto, omaggio, ricordo, ma è tessuto di vita che permane e prosegue, aspirazione ad un oltre che dalle radici si fa slancio al cielo. “Simbiotica fusione di cielo e terra”, la definisce Nazario Pardini, musicale preghiera che sboccia in un inno alla vita. “Tu viva con voce di gioia / fra noi rinati all’armonia dell’ora”, in “un suono intimo di famiglia / che si faceva universo”.

 

La figura non è mitizzata, ma colta nella sua capacità di sacrificio e nella sua forza “guerriera”: è un dialogo con l’ombra, ma luminoso, anche grazie alla “matta /sbrigliata fantasia a me donata / per trasformare il vivere in parola”. Un dialogo che si fa canto, trascolorando tra espressioni dolcissime che sono quasi litanie di grazia: “tenera piuma tremi a tenue brezza”, “epifania dell’infanzia del mondo”, ma sono due soli esempi tra i molti possibili. La madre rivive nelle poesia d’allora, quelle in vita e quelle seguite alla scomparsa, poiché la silloge riordina anche liriche scritte subito dopo il lutto (“catarsi e armonia mi infuse il verso”), una ventina di anni fa: se lo stile dell’autrice è oggi in parte mutato analoga è però la tempra, morale e poetica, che i versi trasmettono.

 

Una ricapitolazione intrisa di bellezza, natura, anima, una nostalgia che si fa linfa vitale, dialogo perpetuo, meditazione su come da ogni virgulto nasca un destino e uno slancio: “ovunque cerco le tue orme” in nome della “armonia sublime dell’amore” e rievocando la “gioia dell’infanzia”. Nell’emozione del luogo e della casa, tema cardine in tutta la poesia di Maria Luisa Toffanin, vive “un eterno celeste presente” che sa di prodigio, oggi come allora, “in armonia con le celesti leggi”, quelle in base alle quali “completeremo l’incompiuto”. Fondamentale la riflessione sul valore della famiglia, sulle odierne difficoltà valoriali e pratiche, che trovano risposta nelle nascite dei nipoti, “stabilità dell’umana storia” e “promessa di vita per noi espansa”, in un oggi che è cerniera tra ieri e domani. 

 

La Dante festeggerà l'8 marzo dedicando la giornata a quell'aspetto peculiare dell'esser donna che è la maternità. Lo faremo in compagnia di un'autrice che al tema ha dedicato molti dei suoi versi, nei quali ogniuna e ogniuno di noi potrà ritrovare, ci auguriamo, almeno un frammento della propria storia e dei propri affetti.

 

 

 

Vi aspettiamo!

 

 

 

 

 

"Sottovoce a te madre"

di Maria Luisa Daniele Toffanin

© 2015 Edizioni ETS - Pisa

 

 

 

Please reload

Segui La Dante
  • Grey Facebook Icon
  • Grey Twitter Icon
  • Grey Google+ Icon
La fiera delle parole.jpg

 

 

 

 

 

"Il volo della Poesia"

3 ottobre ore 16:00

Sala Rossini del Caffé Pedrocchi

PADOVA

Interverranno

Marina Agostinacchio, Tomaso Pieragnolo e David Rondoni

4 ottobre ore 17:00

Sala de Consiglio  Palazzo S. Stefano

PADOVA

Interverranno

Umberto Piersanti e Silvio Ramat

5 ottobre ore 18:00

Sala Grande del Centro Universitario Studentesco

PADOVA

Interverranno

Don Roberto Ravazzolo e

Maristella Mazzocca

Introduce

Raffaella Bettiol

Le letture della settimana
Alla luce del mito.jpg

© 2019 Società Dante Alighieri - Comitato di Padova   Prato della Valle, 97   Tel. e Fax 049662648   email: dantealighieripadova@gmail.com  C.F. 80101070581