GLI EVENTI

ADOTTA UNA PAROLA - Edizione 2020

09/11/2019

CONCORSO A PREMI PER LE SCUOLE MEDIE INFERIORI E SUPERIORI DI PADOVA.

 

1° premio: un TABLET
2° premio: un E-BOOK
3° premio: una bibilioteca di libri per ragazzi

 

 

 

 

 

 “Opera naturale è ch’uom favella; ma così o così, natura lascia poi fare a voi secondo che v’abbella.”

 

La Divina Commedia

Paradiso - Canto XXVI

 

 

Forse, almeno sul fronte della lingua giovanile, parlare di impoverimento è già un eufemismo. La lingua contratta degli short message tende a debordare dallo schermo del cellulare alla pagina bianca della conversazione quotidiana. L'inglese è diventato un esperanto, sorretto da una politica economica e linguistica che ha fatto della lingua un formidabile strumento di egemonia culturale. L'elettronica, dal canto suo, ha collaborato a rendere internazionale tutto un linguaggio che si è presto diffuso all'uso comune. 

 

 

E' fenomeno che interessa soprattutto i più giovani che, in questa neo-lingua, fatta di abbreviazionie neologismi, trova un segno di riconoscimento, quasi una divisa linguistica, che unisce, fa gruppo, distingue dagli adulti, gli eterni antagonisti. Il "ke" tende a sostituire il "che" anche nei compiti in classe, "tvb" è espressione già formulare, forma di saluto standardizzata e irrinunciabile.

 

"Antico" è aggettivo che ha perso ogni smalto, indica ormai ciò  che è "sorpassato", "demodé", vecchio senza rimedio...Nel frattempo, ogni giorno, parole e parole scompaiono dal vocabolario, si spengono in silenzio e, con loro, qualcosa di noi. Perché le parole che usiamo sono noi, la nostra cultura, la nostra storia, la nostra vita. Parlano per noi ma soprattutto di noi, delle nostre abitudini, del nostro carattere. Tanto più quanto più sanno modulare il pensiero, cogliere la sfumatura, dare il tono o il giusto colore alle cose. Credere nel valore della parola vuol dire credere nel valore della persona e salvare una parola vuol dire salvare un mattone della nostra civiltà.  

 

 

 

ATTENZIONE: Gli elaborati dovranno pervenire alla Società Dante Alighieri entro e non oltre le ore 12.00 del giorno 8 aprile 2020. Dovranno essere inviati tramite la segreteria della scuola, o anche personalmente, all’indirizzo di posta elettronica dantealighieripadova@gmail.com.

 

 

 

Per ulteriori informazioni:

  • 049.664238 martedì e venerdì dalle ore 10:00 alle ore 13:00

  • 348.1072540 (Maristella Mazzocca - Presidente Comitato di Padova)

  • dantealighieripadova@gmail.com

 

Please reload

Segui La Dante
  • Grey Facebook Icon
  • Grey Twitter Icon
  • Grey Google+ Icon
La fiera delle parole.jpg

 

 

 

 

 

"Il volo della Poesia"

3 ottobre ore 16:00

Sala Rossini del Caffé Pedrocchi

PADOVA

Interverranno

Marina Agostinacchio, Tomaso Pieragnolo e David Rondoni

4 ottobre ore 17:00

Sala de Consiglio  Palazzo S. Stefano

PADOVA

Interverranno

Umberto Piersanti e Silvio Ramat

5 ottobre ore 18:00

Sala Grande del Centro Universitario Studentesco

PADOVA

Interverranno

Don Roberto Ravazzolo e

Maristella Mazzocca

Introduce

Raffaella Bettiol

Le letture della settimana
Alla luce del mito.jpg

© 2019 Società Dante Alighieri - Comitato di Padova   Prato della Valle, 97   Tel. e Fax 049662648   email: dantealighieripadova@gmail.com  C.F. 80101070581